Quiche agli asparagi con pomodorini e feta

Che l’asparago fosse un toccasana per la salute del nostro corpo l’abbiamo appurato. Che fosse anche un ingrediente vincente per il sapore delle nostre ricette è stata per me una recente scoperta, alla quale ha senza dubbio contribuito questa quiche agli asparagi con pomodorini e feta, preparata una sera per caso.

Non solo uova sode e asparagi bolliti dunque: ci sono infinite ricette sfiziosissime in cui poter valorizzare questa deliziosa primizia primaverile.

Oggi per voi ho pensato a una ricettina per il ponte di San Marco, una quiche agli asparagi perfetta per i vostri pic nic all’aria aperta: vi farà fare un figurone anche con i vostri amici vegetariani! Di facile preparazione, originale, gustosa e leggera sono certa diventerà subito uno dei vostri cavalli di battaglia di questa stagione.

Quiche agli asparagi con pomodorini e feta: la ricetta

INGREDIENTI

Una confezione di pasta brisè

Una decina di asparagi verdi freschi

Una decina di pomodorini datterino

Qualche pizzico di zucchero a velo, di sale e di origano

Un cippollotto di Tropea

3 uova

130 ml di panna da cucina

75 gr di robiola

75 gr di formaggio feta

Una manciata di grana grattugiato

Olio evo, sale, pepe nero, basilico fresco q.b.

PREPARAZIONE

  1. Lavate e pelate il fusto degli asparagi e tagliatene l’estremità fibrosa. Riducete il gambo a rondelle tenendo da parte la punta d’asparago con i primi dieci centimetri del gambo.
  2. Mettete a bollire per 10 minuti le rondelle di asparagi in acqua leggermente salata, scolatele con una schiumarola e sbollentate per un paio di minuti anche le punte, facendo attenzione a non romperle. Mettete da parte le punte d’asparago, che vi serviranno per la decorazione finale, e saltate in padella le rondelle con un filo d’olio evo e un trito di cipollotto fino a insaporirle (indicativamente 15 minuti).
  3. Ora dedicatevi al ripieno della quiche agli asparagi: sbattete le uova, salatele, pepatele e aggiungete la panna. Una volta amalgamato il tutto aggiungete anche la feta a pezzetti grossolani e le rondelle di asparagi spadellate. Versate il ripieno ottenuto su una tortiera rivestita di pasta brisè.
  4. Ultimo step è la decorazione della quiche agli asparagi: disponete in superficie le punte d’asparago sbollentate, i pomodorini tagliati a metà conditi con un pizzico di zucchero a velo, un pizzico di sale e un pizzico d’origano. Ora aggiungete a fiocchi anche la robiola e una spolverata di grana grattugiato.
  5. Un filo d’olio e la quiche va dritta in forno preriscaldato e ventilato (meglio se nella parte bassa, così il fondo della quiche diventa bello croccante) a 180° per circa 30 minuti, o comunque fino a doratura. Buon ponte di San Marco e buon pic nic!

Foto credits: Sara Cartelli

Kristel Cescotto
Kristel Cescotto

Kristel è food blogger per The Eat Culture e, su di lei, nemmeno una nuvola. Cogitatrice impegnata, alla costante ricerca di ispirazioni, dentro e fuori dalla cucina. Grazie al cielo tutto scorre: panta rei. E alla fine, come in uno splendido giardino bahai, verrà estasiata da un’illuminazione.

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>