Egg coffee – caffè con l’uovo

Se vi parlo di Egg Coffee, o ancor di più di caffè con l’uovo, immagino già l’espressione corrucciata sul vostro volto. In realtà faccio riferimento a una bevanda ben consolidata in America – in particolare in Minnesota e in tutto il Midwest – le cui origini sono incerte, e pare che riportino alla Scandinavia. Furono infatti gli immigrati scandinavi a portare questa tradizione negli USA.

In Svezia un tempo le donne – che erano le addette alla preparazione dei grandi banchetti – dovettero inventarsi un modo per mantenere per molto tempo grandi quantità di caffè pronte per essere servite, senza che questo rilasciasse il caratteristico sapore amarognolo  che si forma dopo essere stato riscaldato.

caffè con l'uovo

È qui che subentrò l’uovo, che aveva – e ha tutt’ora – la funzione di conservare la bevanda dolce e corposa: il guscio, che in principio era incluso nella preparazione in quanto ricco di carbonato di calcio, aveva il compito di agire sull’acidità del caffè; l’albume, oltre a contrastare la sensazione di astringenza e l’amaro dei polifenoli, aveva la funzione di formare una massa con il caffè macinato, in modo da farlo precipitare sul fondo del recipiente.

Volete assaggiare un buon Egg Coffee?

Senza dover necessariamente raggiungere il Minnesota, rompete un uovo in una ciotola e sbattetelo bene.

Aggiungete 70-80 g di caffè macinato grosso insieme a 100 ml di acqua fredda e mischiate bene. Portate a ebollizione circa 2 litri di acqua e versateli sul composto al caffè mescolando con una frusta.

Rimettete sul fuoco e riportate a ebollizione, sempre mescolando. Spegnete e lasciate in infusione per circa un quarto d’ora.

Aggiungete ora un bicchiere di acqua fredda, mescolate e fate riposare ancora. Filtrate l’Egg Coffee – che dovrà avere un aspetto limpido e color bronzo – e servitelo tiepido all’interno di capienti bicchieri di vetro.

egg coffee

In realtà quando parliamo di Egg Coffee potremmo riferirci anche al “cappuccino alla vietnamita” tradizionalmente servito nei caffè di Hanoi: un’altra bevanda cult, ricca di storia tutta da raccontare. Ma di questo parleremo in un prossimo post.

Egg coffee americano

Per quanto l’accostamento uovo-caffè in generale possa apparirvi istintivamente insolito, se pensate a un ottimo zabaione con il caffè vi suonerà improvvisamente tutto più familiare.

E poi – mi rivolgo in particolar modo ai figli degli anni ’80 come me – chi di voi in tempo di scuola o di esami non ha mai mandato giù di prima mattina “l’uovo sbattuto” al caffè preparato dalla mamma?

Raffaella Caucci
Raffaella Caucci

Food Writer and Food Photographer

Raffaella è una professionista in comunicazione specializzata in ambito food. Autrice di articoli e ricette, scrive e fotografa mensilmente per Alice Cucina e gustoSano. Per lei non esiste buongiorno senza un cappuccino.

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter, e rimani aggiornato sul mondo Dersut.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione alla newsletter.
Per maggiori informazioni, consulta la Privacy Policy.