Il sapore dell’autunno: cjarsòns alla zucca e amaretti aromatizzati al caffè

Sapete cosa ha reso decisamente più sopportabile la consapevolezza dell’autunno incalzante? Il sapore di questi cjarsòns alla zucca. Sì perché se dovessi affibbiare un sapore a questa stagione sarebbe proprio quello della zucca.

E sarebbe anche quello di una tazza di caffè che sa di casa, di quelle bevute quando nel vento freddino è svanito anche il più flebile ricordo dell’estate. Quel caffè è in grado di scaldarti anche l’anima.

Ho cominciato ad apprezzare le gioie dell’autunno solo negli ultimi anni. Probabilmente l’avanzare dell’età è direttamente proporzionale alla voglia di letargo.

È proprio quando senti la necessità di stare rintanato in casa, avvolto nella tua coperta preferita, con candele accese e profumo di biscotti appena sfornati, che i migliori comfort food vedono i natali.

I cjarsòns alla zucca e amaretti aromatizzati al caffè sono un delizioso primo piatto nato proprio con questo scopo: confortarci nella dolente transizione alla stagione più fredda.

Rincuoranti, dolci e salati allo stesso tempo, stuzzicanti, sorprendenti e, soprattutto, buoni. I cjarsòns alla zucca racchiudono tutto il sapore delle tradizioni e delle cose buone di una volta ma con una marcia in più: il gusto del caffè Dersut.

Cjarsòns alla zucca e amaretti aromatizzati al caffè : la ricetta

INGREDIENTI (dosi per 4 persone)

Per la pasta al caffè:

Per la farcia alla zucca:

  • 150 gr di zucca precotta al forno
  • 50 gr di patate bollite
  • 150 gr di ricotta mista (vaccina e di capra)
  • 2 cucchiai di Grana grattugiato
  • 30 gr di amaretti
  • Cannella e paprika dolce q.b.
  • Sale q.b.

Per il condimento:

  • 50 gr di burro di ottima qualità
  • Salvia fresca q.b.
  • Ricotta affumicata q.b.

 

PREPARAZIONE

  1. Preparate la pasta. Versate il caffè e l’acqua (caldi) sulla farina e impastate. Non appena l’impasto risulterà formato, tiratelo dapprima al matterello e, in seguito, con la sfogliatrice – attenzione a non stenderla troppo sottilmente.
    Fate riposare le sfoglie fino a che non si saranno totalmente raffreddate.
  2. Dedicatevi alla farcia. In una boule schiacciate insieme la patata bollita e la zucca precotta (basterà eliminare la buccia, tagliare la polpa a cubetti e cuocerla in forno a 180°C sino a che non sarà morbida).
  3. Aggiungete dunque la ricotta setacciata, gli amaretti sbriciolati grossolanamente, il Grana grattugiato, il sale, qualche pizzico di cannella e paprika dolce a piacere. Amalgamate il tutto e fate riposare per mezzora in frigorifero.
  4. Prendete le sfoglie di pasta al caffè, infarinate una spianatoia e con un coppa pasta (o un bicchiere) ricavate dei dischi.
  5. Ponete al centro dei dischi una noce di farcia alla zucca. Inumidite il bordo della pasta con dell’acqua, ripiegate i ravioli su se stessi e sigillate formando delle mezzelune, “pizzicate” le estremità con le dita dandogli la forma caratteristica dei cjarsòns.
  6. Preparate il condimento fondendo il burro con della salvia fresca tritata in una padella antiaderente capiente.
  7. Cuocete i cjarsòns alla zucca in abbondante acqua salata per alcuni minuti, scolateli e saltate direttamente nella padella assieme al burro. Impiattate e finite semplicemente con una spolverata di ricotta affumicata grattugiata.
  8. Buon appetito e buon inizio d’autunno!

Io sono fortunata e ho parecchie Botteghe del Caffè Dersut vicine casa. Se per voi non fosse così però, vi dò un’ottima notizia: da settembre potete acquistare tutte le migliori miscele e altri prodotti complementari di prima qualità anche nel nuovo e-shop Dersut!

Foto credits: Sara Cartelli

Kristel Cescotto
Kristel Cescotto

Kristel è food blogger per The Eat Culture e, su di lei, nemmeno una nuvola. Cogitatrice impegnata, alla costante ricerca di ispirazioni, dentro e fuori dalla cucina. Grazie al cielo tutto scorre: panta rei. E alla fine, come in uno splendido giardino bahai, verrà estasiata da un’illuminazione.

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>