Caffè e cioccolato – Combinazione (non sempre) perfetta

Tutti almeno una volta abbiamo combinato il sapore del caffè con quello del cioccolato. Un cubetto di fondente extra da sciogliere in bocca bevendo un caffè bollente non si nega a nessuno. Oppure: chi di voi non ha mai aggiunto le gocce di cioccolato o il fondente in scaglie al tiramisù? Insomma, dalla maniera più elementare a quella più complessa la combinazione tra cioccolato e caffè l’abbiamo sperimentata un po’ tutti. Ma non è semplice come appare.

L’abbinamento cioccolato e caffè può essere pura magia, ma va dosato con estremo equilibrio per non rischiare che uno dei sapori sovrasti l’altro, privandoci dell’intensità di gusto che può offrirci ognuno dei due ingredienti.

Parliamo di due elementi tostati, decisi e forti. Come il caffè anche il cioccolato prima di divenire quello che tutti conosciamo attraversa diversi stadi che ne determinano il sapore complesso. Le fave di cacao grezze sono molto amare. Con la fermentazione sviluppano sapori fruttati che, con la successiva fase di tostatura, si ampliano ulteriormente introducendo una gamma infinita di aromi di fiori, terra, spezie, legno e frutta secca.

Caffè e cioccolato

Perché la combinazione di cioccolato e caffè risulti vincente è importante che il caffè non sia eccessivamente tostato, in modo da non coprire le note aromatiche del cioccolato; ma anche che il cioccolato non sia troppo dolce, né troppo terroso, soprattutto se il caffè in abbinamento è amaro.

A ogni caffè il suo cioccolato

Se il caffè ha un gusto forte e corposo, come la miscela Verde Dersut, l’abbinamento ideale è con un cioccolato bianco il cui sapore dolce e vanigliato – che ricorda molto anche il latte – ben si combina con il gusto pieno ed intenso del caffè.

Se il caffè è 100% Arabica con un gusto delicato e speziato, come il Monorigine Salvador, il cioccolato giusto è un fondente al 70% dal gusto intenso e persistente.

E per non sbagliare mai? Un fondente al 60% è come indossare un tubino nero: va bene per qualsiasi occasione. Un abbinamento perfetto anche con il caffè della moka.

Abbinamento cioccolato e caffè

Raffaella Caucci
Raffaella Caucci

Food Writer and Food Photographer

Raffaella è una professionista in comunicazione specializzata in ambito food. Autrice di articoli e ricette, scrive e fotografa mensilmente per Alice Cucina e gustoSano. Per lei non esiste buongiorno senza un cappuccino.

2 commenti
  1. Se il caffè è 100% Arabica con un gusto delicato e speziato, come il Monorigine Salvador, il cioccolato giusto è un fondente al 70% dal gusto intenso e persistente.

    come mai???

    1. Ciao Amedeo! I due sapori dovrebbero essere in equilibrio perchè le miscele di caffè 100% arabica sono notoriamente più dolci; per cui combinando un cioccolato fondente al 70% – più “amaro” e deciso di un fondente base (con al di sotto del 50% di cacao)- insieme ad un caffè 100% arabica, dovrebbe offrire un gusto armonico ed equilibrato perchè i due sapori – quello del caffè e quello del cioccolato – si esalterebbero a vicenda.
      Abbinando invece un cioccolato meno intenso ad un’arabica l’armonia sarebbe penalizzata perchè entrambi i sapori – più “simili” – si sovrapporrebbero;
      allo stesso modo un caffè forte dal gusto intenso abbinato ad un cioccolato “bitter” darebbe un insieme troppo deciso.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>