Caffè: un ottimo alleato contro le zanzare

Siamo ormai in piena estate e, come ogni anno, oltre a combattere il caldo, ogni giorno ci ritroviamo a lottare contro un fastidioso insetto odiato da tutti: la zanzara.

Passiamo notti insonni a causa del loro ronzio e le loro punture ci regalano gonfiori e pruriti intensi, così ci cospargiamo il corpo di prodotti chimici per cercare di tenerle lontane.

E se ci fosse un rimedio naturale, immediato e semplice, per debellare questo assillo estivo?

Fortunatamente c’è: il caffè!

Non tutti sanno infatti che il caffè è un ottimo alleato contro le zanzare: il suo aroma è un vero e proprio repellente contro questi insetti.

Vediamo allora come sfruttare al meglio questa utilissima proprietà del caffè, che può essere usato in diversi modi:

  • Caffè in polvere vs zanzare
  • Caffè liquido vs zanzare
  • Caffè in chicchi vs zanzare
  • Fondi di caffè vs zanzare

Caffè in polvere vs zanzare

caffè contro zanzare

Il primo consiglio è quello di prendere del comune caffè in polvere e bruciarlo: si prende un piattino, lo si ricopre di carta di alluminio, ci si mette sopra un po’ di caffè in chicchi ricoperto da caffè macinato e gli si da fuoco.
Bruciando lentamente produrrà un aroma intenso di caffè, che metterà in fuga le odiate zanzare.

Altro modo per usare il caffè in polvere contro le zanzare è quello di spargerlo vicino a punti o zone in cui c’è dell’acqua stagnante, habitat ideale di questi insetti.

Caffè liquido vs zanzare

Anche il caffè liquido può essere usato per tenere lontane le zanzare: si prende un contenitore dotato di nebulizzatore e lo si riempie di caffè.

A questo punto lo si può spruzzare nei punti più infestati della casa o del giardino, oppure vicino a finestre e davanzali, così non entreranno in casa.

Il tutto lasciando un piacevole odore di caffè nell’aria!

Caffè in chicchi vs zanzare

caffè contro zanzare

I chicchi di caffè sono molto utili a prevenire il “problema zanzare”: se messi nel terreno di vasi e piante o nelle zone dove si accumula acqua stagnante, come sottovasi, secchi e piccoli stagni, hanno il potere di uccidere le larve di zanzara, risolvendo il problema all’origine.

Con l’umidità, infatti, i chicchi rilasciano il famoso aroma e tutte le altre proprietà che caratterizzano il caffè, rendendo in aggiunta più fertili le piante.

Fondi di caffè vs zanzare

Ultimo consiglio che vi diamo riguarda i fondi di caffè.
Dopo aver fatto un buon caffè con la moka, magari utilizzando una delle ottime miscele Dersut, potete conservare i fondi di caffè per utilizzarli poi in giardino o nei luoghi all’aperto.

L’Environmental Protection Agency americana, infatti, ha confermato le naturali capacità repellenti dei fondi di caffè, che riescono a tenere lontani gli insetti , dalle zanzare alle vespe.
Il forte odore che sprigionano, infatti, è insopportabile per loro, che fuggono via infastiditi.

caffè contro zanzare

Ecco allora come sfruttarli al meglio: una volta gustato il vostro caffè, prendete il fondo della moka e mettetelo in una ciotola, ricoprendolo con dell’alluminio.
Lasciate la ciotola in un luogo asciutto, finché il fondo non sarà completamente secco.

Una volta asciutto, il procedimento è lo stesso del caffè in polvere: occorre bruciarlo come fosse incenso, così da tenere lontani gli insetti, in special modo le zanzare.

Ora che sapete come usare il caffè per debellare le zanzare, occorre solo comprare la materia prima: caffè Dersut, ovviamente!

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla nostra newsletter, e rimani aggiornato sul mondo Dersut.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione alla newsletter.
Per maggiori informazioni, consulta la Privacy Policy.