Festa dell’uva di Merano

Quando le luci della sera iniziano ad avanzare, è simbolo che l’autunno sta arrivando e con lui tutte le feste paesane legate alla produzione di ortaggi e frutta locali.

A Merano ogni anno la terza settimana di ottobre viene organizzata la Festa dell’Uva, una delle feste di ringraziamento più antiche dell’Alto Adige, risalente addirittura al 1886. I contadini chiudevano la vendemmia festeggiando il loro raccolto e la produzione dei derivati dell’uva.

La Festa dell’Uva di Merano viene organizzata tra le vie principali della cittadina, che vengono allestite con le bancarelle tipiche dove assaggiare uva da tavola locale e brindare con il vino novello. Vengono anche organizzate delle attività di intrattenimento per grandi e piccini.

 

Merano

Il momento più bello di questa Festa è la domenica pomeriggio, quando tra le vie principali di Merano sfilano dei carri allegorici e folcloristici addobbati con uva e mele, oltre ai prodotti di questa zona.

Ogni cinque anni, inoltre, viene organizzato il Raduno Bandieristico delle Bande del Trentino Alto Adige, una sfilata davvero d’effetto in abiti tradizionali con musiche folcloristiche.

Informazioni pratiche sulla Festa dell’Uva di Merano

La Festa dell’Uva di Merano viene organizzata sempre tra le vie principali della cittadina alto atesina il terzo fine settimana di ottobre, quest’anno dal 13 al 15 ottobre. La festa é facilmente raggiungibile a piedi posteggiando l’auto nei parcheggi pubblici, alcuni dei quali a pagamento. Il centro storico durante la manifestazione viene chiuso al traffico, quindi attenzione a posteggiare l’auto nelle zone limitrofe.

meranoFesta dell’uva come occasione per scoprire Merano

La Festa dell’Uva di Merano è un’ottima occasione per organizzare un week end rilassante in Alto Adige. Da visitare sicuramente il centro storico di Merano, ricco di negozietti nei quali poter acquistare qualche prodotto locale, come le mele, lo speck oppure semplicemente fermarsi a fare una pausa veloce e bere un buon caffè Dersut nella bellissima Piazza Teatro.

Ma anche un pranzo oppure una cena a base di piatti tipici come gli arrosti oppure i canederli possono essere un momento da ricordare.

L‘autunno è il periodo migliore per tuffarsi in una piscina calda o farsi coccolare tra trattamenti estetici e curativi. Alle Terme di Merano c’è l’imbarazzo della scelta: tra Sauna Finlandese, Caldarium, Bagno a Vapore “Trauttmansdorff” Stanza delle Nevi e una Biosauna (Saunarium), sarebbero da provare tutte !

MeranoI giardini Botanici di Trauttmansdorff sono un parco botanico di 80 ettari, dove scoprire da vicino numerose specie vegetali. I giardini botanici sono un piccolo angolo di paradiso, tra sentieri che conducono a belvedere dai quali la vista è stupenda, e piccole aree tematiche ricche di colori di tutte le specie floreali.

 

Giulia Marchesan e Fabio Sonce
Giulia Marchesan e Fabio Sonce

Fabio, blogger professionista, fotografo e videomaker. Lavora da anni nel mondo della fotografia real estate per una nota azienda internazionale. Appassionato di natura ama fare lunghe camminate in mezzo ai boschi con i suoi bambini. Giulia, social media manager e content writer, lavora come freelance creando contenuti per portali turistici. 

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>