Whoopie al caffè e cacao con frosting al caramello salato

I whoopie sono dei biscottini farciti da mangiare in un sol boccone. La particolarità che li rende unici è la loro consistenza, a metà tra un biscotto e una torta.

Aromatizzati al caffè e ripieni di una stuzzicante crema al caramello, sono una variante goduriosa dei famosi whoopie pies che spopolano nel web (e non solo).

Eclettici come pochi altri, sono perfetti sia come dolcetto da gustare in abbinamento a una tazzina di caffè, sia come golosa merenda per i più piccoli. E che ne dite di testarli come protagonisti di un peccaminoso – e alquanto soddisfacente – spuntino di mezzanotte?

Infatti, nonostante questi whoopies al caffè custodiscano al loro interno tutta l’aromaticità di un ottimo espresso, grazie al caffè DecaLight Dersut®, il decaffeinato decerato dal gusto piacevole e dalla perfetta digeribilità, possono essere davvero assaporati a cuor leggero in qualsiasi orario.

I whoopie al caffè sono facilissimi da preparare. Un piccolo sfizio dall’aroma inebriante da cucinare in un lampo, per una sferzata di energia a portata di morso.

Insomma, hanno un solo lato negativo: una volta provati non potrete più farne a meno!

Whoopie al caffè e cacao: la ricetta

INGREDIENTI (dosi per 12 whoopie)

Per le basi dei whoopie al caffè e cacao:

  • 230 g di farina 00
  • 80 g di cacao amaro in polvere
  • 7 g di lievito vanigliato per dolci
  • 120 g di zucchero di canna integrale
  • 60 g di uova (1 uovo grande o 2 piccoli)
  • 120 g di burro a pomata
  • 120 g di yogurt greco
  • 60 g di caffè espresso preparato con la miscela DecaLight Dersut® (disponibile nello shop online!)
  • Un pizzico di sale

Per il frosting al mascarpone e caramello salato trovate la ricetta completa qui.

PREPARAZIONE

  1. In una boule setacciate assieme la farina, il cacao amaro, il lievito per dolci.
  2. Preparate il caffè e lasciatelo intiepidire godendovi, nel mentre, il suo inebriante profumo che invade la cucina.
  3. Montate il burro morbido con lo zucchero di canna e il pizzico di sale, sino a ottenere una spuma soffice e uniforme. Aggiungete anche l’uovo leggermente sbattuto, mescolando delicatamente con movimenti dall’alto verso il basso.
  4. Continuando a montare, incorporate un paio di cucchiai di ingredienti secchi alternandoli a qualche cucchiaio di yogurt greco e di caffè espresso, fino a ottenere un composto uniforme. Mettete a riposare in frigorifero per mezz’ora.
  5. Una volta riposato in frigo, l’impasto per i whoopie al caffè e cacao sarà completamente manipolabile. Basterà prelevare delle piccole porzioni e formare delle palline con le mani. Con le dosi indicate ne otterrete circa 24.
  6. Adagiate le palline, premendole leggermente al centro, in una placca da forno foderata di carta oleata, distanziandole tra loro (cuocendo tendono ad aumentare il loro volume). Per la cottura in forno va benissimo anche una base in silicone per macarons, oppure, se ne siete provvisti, utilizzate una teglia apposita per whoopie (somiglia molto a quella per muffins ma con dei “fori” di dimensioni minori e a forma di semisfera).
  7. Cuocete in forno preriscaldato a 180° C per 15 minuti.
  8. Sfornate e lasciate intiepidire per alcuni minuti, dopo di che trasferite i whoopie al caffè su una gratella, sino a farli raffreddare completamente.
  9. Non vi resta che farcirli con il vostro frosting preferito (il frosting al caffè e sciroppo d’acero può essere una valida alternativa a quello al caramello) e gustarli assieme a un ottimo caffè espresso, per una pausa golosissima!

Credits immagini: Sara Cartelli

Kristel Cescotto
Kristel Cescotto

Kristel è food blogger per The Eat Culture e, su di lei, nemmeno una nuvola. Cogitatrice impegnata, alla costante ricerca di ispirazioni, dentro e fuori dalla cucina. Grazie al cielo tutto scorre: panta rei. E alla fine, come in uno splendido giardino bahai, verrà estasiata da un’illuminazione.

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>