Panna cotta al cappuccino: un dessert semplice e gustoso

Oggi vi racconto come preparare la panna cotta al cappuccino, un dessert semplicissimo, gustoso e leggero che custodisce al suo interno tutto l’aroma di un ottimo cappuccino… nella sua versione più fresca!

Oltre a essere un piccolo sfizio invitante e goloso, adatto tanto come dessert da fine pasto quanto come spuntino spezza-fame, la panna cotta al cappuccino è perfetta anche come merenda per i più piccini. Quante volte, incuriositi e ingolositi da una tazzina di espresso fumante e profumato, ci chiedono di poter assaggiare un po’ del nostro caffè? Ora, grazie a Dersut e alla sua miscela DecaLight, possiamo concedere una merenda sfiziosa e nutriente con tutto il gusto del caffè anche a loro!

Perfetto per il dopo-cena e per i piccoli di casa, DecaLight è il caffè decaffeinato dal gusto pieno e dalla perfetta digeribilità (volete scoprire la ragione? Ve l’abbiamo raccontata qualche giorno fa!).

Il risultato è un caffè di qualità, estremamente leggero, che mantiene inalterate le sue caratteristiche aromatiche conservando intatto il gusto pieno e avvolgente del caffè intero.

Panna cotta al cappuccino:  la ricetta

INGREDIENTI

Per la panna cotta “bianca”:

200 ml di panna fresca

40 gr di zucchero

4 gr di colla di pesce

Per la panna cotta al caffè:

100 ml di panna

50 gr zucchero

80 ml di caffè

4 gr di colla di pesce

Topping al caramello

PREPARAZIONE

  1. Iniziate preparando la panna cotta “bianca”, mettendo in ammollo in acqua fredda la colla di pesce per 10 minuti.
  2. Scaldate la panna assieme allo zucchero e togliete dal fuoco poco prima che raggiunga l’ebollizione. Aggiungete dunque la colla di pesce e mescolate fino a che non si sarà sciolta.
  3. Io ho optato per servire la panna cotta al cappuccino in piccoli vasetti di yogurt riciclati, ma potete utilizzare anche dei bicchieri da liquore o dei piccoli contenitori da conserva. Aiutandovi appoggiando i vasetti sul bordo di un vassoio, riempiteli per metà. Questa operazione conferirà alla vostra panna cotta l’effetto bicolore degno del miglior cappuccino.
  4. Fate solidificare in posizione inclinata per 3 ore in frigorifero.
  5. Trascorso il tempo di riposo preparate la panna cotta al caffè, il procedimento è pressoché lo stesso della precedente: ammollate la colla di pesce e scaldate la panna con lo zucchero.
  6. Preparate il caffè e aggiungetelo alla panna; sciogliete la colla di pesce al loro interno.
  7. Lasciate intiepidire qualche istante e riempite i vasetti. Fate solidificare altre 3 ore in frigorifero (se andate di fretta il freezer dimezzerà i tempi di raffreddamento).
  8. Terminate la preparazione della panna cotta al cappuccino con del topping al caramello e… buona merenda!

Credits immagini: Sara Cartelli

Kristel Cescotto
Kristel Cescotto

Kristel è food blogger per The Eat Culture e, su di lei, nemmeno una nuvola. Cogitatrice impegnata, alla costante ricerca di ispirazioni, dentro e fuori dalla cucina. Grazie al cielo tutto scorre: panta rei. E alla fine, come in uno splendido giardino bahai, verrà estasiata da un’illuminazione.

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>