Cupcakes al caffè con frosting allo sciroppo d’acero

cupcakes al caffè sono delle deliziose tortine aromatizzate.

Un impasto classico, genuino, versatile, infallibile a base di burro, zucchero, uova, farina e caffè – per addolcire ogni pausa con tutto il sapore e il profumo delle cose buone e genuine. Un tocco inaspettato è dato dal frosting al caffè aromatizzato allo sciroppo d’acero, per stuzzicare anche il palato più tradizionalista.

Questi dolcetti sono a dir poco ottimi per la colazione, accompagnati a una bella tazza di espresso. Si prestano bene anche come merenda per i più piccoli o come sfiziosità per soddisfare i languorini del dopo cena. Infatti, nonostante i cupcakes al caffè custodiscano al loro interno tutta l’aromaticità dell’oro nero, grazie a caffè DecaLight Dersut, il decaffeinato decerato dal gusto piacevole e dalla perfetta digeribilità, possono essere davvero assaporati a cuor leggero.

Prepararli è facilissimo, li potete impastare anche senza planetaria o frullino elettrico. Vi basterà munirvi di una ciotola, una frusta a mano, un pizzico di olio di gomito e tanto amore.

Cosa c’è di meglio durante le feste di coccolarsi preparando in casa dei deliziosi – e bellissimi – cupcakes?
Provateli anche voi, veloci, golosi, facili e – dulcis in fundo – arricchiti dal sapore inconfondibile del caffè!

Cupcakes al caffè con frosting allo sciroppo d’acero: la ricetta

INGREDIENTI (per 12 cupcakes)

Per i cupcakes al caffè:

  • 150 g di burro a pomata
  • 170 g di zucchero semolato
  • 180 g di uova (3 uova grandi)
  • 210 g di farina 00
  • 50 g di amido di mais
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 70 gr di caffè espresso preparato con la miscela DecaLight Dersut (disponibile nello shop online!)
  • 1 cucchiaino di polvere di caffè

Per il frosting al caffè e sciroppo d’acero:

  • 150 g di formaggio spalmabile
  • 250 g di panna fresca da montare
  • 20 g di burro fuso
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 20 gr di caffè espresso preparato con la miscela DecaLight Dersut
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero

PROCEDIMENTO

  1. Setacciate assieme la farina, l’amido di mais e il lievito in una ciotola.
  2. A parte, montate il burro a pomata con lo zucchero e l’estratto di vaniglia. Una volta creata una crema spumosa, aggiungete il caffè tiepido a filo e mescolate ulteriormente con la frusta.
  3. Aggiungete un uovo alla volta alla crema di burro e caffè, avendo cura di versare il successivo solo una volta che l’impasto avrà totalmente assorbito il precedente.
  4. È il momento delle polveri: aggiungetele poco per volta e mescolate sino a ottenere un impasto liscio e privo di grumi. Aggiungete anche il pizzico di sale e la polvere di caffè.
  5. Riempite gli stampini da cupcake per 2/3 (io ho utilizzato quelli di silicone; se invece preferite usare quelli di carta, cuocete i vostri cupcake in una teglia da muffin), infornate a 180°C  per 20 minuti (verificate la cottura con la prova stecchino).
  6. Mentre i cupcake al caffè cuociono preparate il frosting: montate molto bene la panna fresca, lavorate il formaggio spalmabile con lo zucchero a velo, il caffè espresso freddo, il burro fuso intiepidito e lo sciroppo d’acero. Unite il composto alla panna montata, poco per volta, mescolando dall’alto verso il basso con delicatezza.
  7. Una volta sfornati, lasciate raffreddare i cupcake e decorateli con il frosting allo sciroppo d’acero. Buon appetito!

Credits immagini: Sara Cartelli

Kristel Cescotto
Kristel Cescotto

Kristel è food blogger per The Eat Culture e, su di lei, nemmeno una nuvola. Cogitatrice impegnata, alla costante ricerca di ispirazioni, dentro e fuori dalla cucina. Grazie al cielo tutto scorre: panta rei. E alla fine, come in uno splendido giardino bahai, verrà estasiata da un’illuminazione.

Nessun commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dovresti usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>